Android in arrivo sulle automobili Hyundai e Kia

Hyundai e Kia annunciano l’integrazione del sistema Android AVN sulle prossime automobili: la piattaforma mobile di bigG è pronta per le quattro ruote.

La piattaforma Android ha già dimostrato tutta la sua versatilità: oltre ad essere disponibile su centinaia di smartphone e tablet, il sistema operativo mobile di Google è sbarcato di recente anche su console videoludiche (OUYA, GameStick, eSfere ecc.), micro-PC da connettere al televisore e veri e propri computer portatili, come nel caso del Lenovo A10 appena annunciato. Il prossimo passo è rappresentato dal mondo delle quattro ruote, come dimostra il progetto presentato da Hyundai e Kia.

Le due case automobilistiche hanno annunciato l’integrazione del sistema Android AVN (acronimo che indica “Audio Video Navigation”) sui modelli commercializzati in futuro. Il primi due saranno Hyundai Genesis e Kia Soul, sul mercato entro fine anno. La tecnologia verrà poi offerta agli acquirenti anche per le vetture in arrivo nel 2014, di serie oppure come optional da equipaggiare su richiesta. La tecnologia permetterà di interagire con i dispositivi degli utenti e sarà supportata da un vero e proprio store, con applicazioni dedicate sia alla riproduzione dei contenuti multimediali che alla consultazione di informazioni relativa al percorso da seguire, ai punti d’interesse ecc.

Secondo quanto riportato dalla fonte sudcoreana che ha dato la notizia, verranno offerte anche “nuove funzionalità telematiche per il controllo remoto dell’auto attraverso la rete WiFi e la connessione mobile”. Purtroppo al momento non sono state fornite indicazioni precise sulle feature in questione, ma è possibile che si possa trattare ad esempio del caricamento della destinazione da raggiungere ancora prima di mettersi al volante, dell’impostazione per la temperatura interna dell’abitacolo o del monitoraggio della posizione esatta all’interno di un parcheggio.

L’unica informazione certa riguarda il fatto che sui modelli Kia la piattaforma sarà chiamata UVO 2.0. Un progetto con più di un punto in comune con quello annunciato proprio oggi da Elon Musk, intenzionato a portare un emulatore Android e il browser Chrome sulla dashboard dell’auto elettrica Tesla Model S.

Articolo preso da qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...