Passare da iPhone ad Android: Eric Schmidt pubblica una guida

schmidt

Ogni anno vengono attivati milioni di smartphone, sia con sistema operativo Android che iOS per quanto riguarda gli iPhone. Una “guerra” portata avanti da Google e Apple per accaparrarsi uno dei mercati più remunerativi in assoluto e che non conosce crisi. Recentemente Consumer Intelligence Research Partners ha rilevato che è in crescita il numero degli utenti che passano da Android al sistema operativo iOS di Apple, probabilmente dopo la messa in commercio di iPhone 5S e 5C. Bisogna comunque sottolineare che Android è presente globalmente nell’81% degli smartphone. Entra quindi in campo Eric Schmidt, di certo non l’ultimo arrivato in casa Google, dato che è stato amministratore delegato di BigG dal 2001 al 2011 e da allora Presidente del consiglio di amministrazione.

Schmidt ha fatto una delle cose più semplici al mondo: ha scritto un post su Google Plus, una guida di 900 parole su come effettivamente passare da iOS ad Android, applicando le “best practices” per abbandonare definitivamente l’ecosistema Apple per entrare in quello Android.

“Molti miei amici che usano iPhone stanno passando ad Android. Gli ultimi smartphone a utilizzarlo come Samsung Galaxy S4 e Nexus 5 hanno schermi migliori, sono più veloci e hanno un’interfaccia utente più intuitiva. Sono i regali perfetti da fare a un utente iPhone! Ecco una guida passo-passo con le mie raccomandazioni per effettuare il passaggio. Come molte persone sono passate da PC a Mac e non sono tornate indietro, passerete da iPhone ad Android”, si legge nel post. Certo, questo incipit ha in alcuni punti il sapore di una presa in giro. L’utente iPhone vorrebbe proprio un terminale Android come regalo di Natale?

La guida di Schmidt illustra ai nuovi arrivati Android come aggiungere un account Google al proprio device, trovare app, importare i propri contatti, sincronizzare la musica. Alla fine del post, l’ex membro del Consiglio di Amministrazione Apple (lo è stato dal 2006 al 2009. Ha lasciato l’incarico per conflitto di interessi, data la crescente competizione tra le due società) offre anche consigli su quale browser usare: “Siate sicuri di usare Chrome, non Safari; è più sicuro e migliore sotto molti aspetti. Ed è gratis”.

Articolo preso da qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...