Guida per Root su smartphone MTK

La presente guida è stata testata da noi con esiti positivi sul Bedove HY5001.

Eseguire il Root sugli smartphone con CPU MTK è davvero semplicissimo.

Tutto quello che ci serve è un programmino semplicissimo, che lavora in DOS e comunica con il vostro telefono grazie ad un modulo chiamato ADB (Android Debug Bridge) letteralmente un “ponte” che si collega in automatico allo smartphone rilevando semplicemente il fatto che esso è connesso ad una qualsiasi porta USB del vostro PC. Quindi voi non dovete fare niente di “tecnico”.

Terminata questa veloce ma non scontata introduzione, vediamo come eseguire il root.

Fate attenzione, i driver nel link sono quelli per i dispositivi ormai più diffusi, ovvero quelli che montano processori Mediatek MTK6589 e MTK6577. Se avete uno smartphone diverso, dovete cercare e installare i driver per il vostro modello.

Passo finale:

  • Decomprimi i pacchetti zip scaricati in precedenza.
  • Installa i driver del telefono aprendo il programma di installazione PdaNetA4016.exeselezionando quando richiesto l’opzione “Others”; vedi esempio sotto.

  • Una volta terminata l’installazione dei driver, collega il telefono (ACCESO e in funzione) tramite il cavetto micro-usb.
  • Attendi che Windows rilevi lo smartphone e termini l’installazione di tutti i driver necessari.
  • Apri il file “run.bat” che trovi dentro alla cartella di motochopper: si apre una finestra dos, dobbiamo solo premere invio per continuare.

A questo punto dobbiamo solo attendere che motochopper si connetta con il vostro smartphone via USB ed esegua la procedura di root; E’ un’operazione che può richiedere qualche minuto ed installerà anche l’applicazione SuperSU che serve a permettere o disabilitare l’accesso alla modalità root da parte di alcune applicazioni.

Al termine della procedura comparirà l’avviso “premere un tasto per continuare”; premete invio e il telefono si riavvierà.

A questo punto il telefono è rootato. Potete verificarlo scaricando, dall’app store di Google Play, l’app “Root Checker“.
Quando la aprite, durante il caricamento della schermata principale dovreste ottenere la scritta Root in verde, in alto a sinistra dello schermo; in questo modo avrete la conferma della corretta esecuzione del root.

Se qualcosa non è chiaro potete, come sempre contattarci o via mail o via facebook.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...