Huawei MediaPad X1 il telefono che batte i tablet

huawei mediapad x1

Huawei MediaPad X1 è già disponibile sul mercato asiatico. Costa circa 260 euro su aliexpress in configurazione 3G con 16 GB di spazio interno e telaio color argento. La spedizione con corriere espresso verso l’Italia richiede un extra di 20 euro, tasse e dazi esclusi per un prezzo finale più basso dei 399 euro necessari per acquistare la versione europea (che però dovrebbe essere LTE 4) prevista per aprile.

MediaPad X1 è stato il tablet più sorprendente di MWC 2014. Il suo display 7 pollici Full HD inserito su un telaio monoblocco in alluminio con appena 3 mm di cornice, 7.18 mm di spessore e 238 grammi di peso, ha conquistato tutti. Idem per la scheda tecnica, con il nuovo SoC HiSilicon Kirin 910 (Quad Core Cortex-A9 a 1.6 Ghz con GPU Mali-450), 2 GB di RAM, la fotocamera posteriore da 13 megapixel e la batteria da 5000 mAh che hanno confermato quanto di buono fatto a livello estetico. In più, MediaPad X1 propone chicche come la possibilità di telefonare, una fotocamera anteriore da 5 megapixel finalmente non dozzinale e un lettore di schede microSD. È un tablet potenzialmente senza difetti, sicuramente il migliore di Huawei e tra i più pregiati di sempre.

Il neo è la parte software. Huawei MediaPad X1 viene venduto con Android 4.2.2 Jelly Bean e interfaccia utente personalizzata Emotion UI 2.0. Ora, se si può ignorare la versione di Android e dare per scontato un futuro aggiornamento a KitKat, resta da fare i conti con la UI proprietaria di Huawei. Come va? Male, a leggere le prime recensioni online.

Cnet parla di una Emotion UI 2.0 lenta e impacciata quando sotto carico, con lag e scarsa reattività. Da una parte è un bene che permetta un sacco di personalizzazioni, ma dall’altra è un male che sia così impacciata. Immagino che una volta raggiunta la diffusione si troverà il modo di toglierla di mezzo, così come spero che Huawei continui ad investire per migliorarla e correggere quanto riportato dagli utenti: in fondo è una UI giovane, e potrebbe aver solo bisogno di tempo.

Peccato, comunque, che il software rovini l’esperienza utente di Huawei MediaPad X1. I riscontri e le recensioni premiano tutto il resto, dall’autonomia alle prestazioni pure, alla qualità dello schermo fino a chicche come la possibilità di usare la sua batteria integrata per caricare altri dispositivi grazie ad un particolare cavo microUSB-microUSB. La distribuzione europea di Huawei MediaPad X1 è imminente, quindi ci sarà sicuramente modo di approfondire e tornare a parlarne.

Se vi state chiedendo quanto può essere conveniente acquistare adesso il modello asiatico (in vendita come Huawei Honor X1), beh, considerate che avreste un tablet senza garanzia e assistenza post vendita (a meno che vogliate rispedire il tutto in Cina) e che le spese doganali vi farebbero comunque spendere più di 300 euro. Ne vale la pena? Non credo. Meglio aspettare la versione europea o, almeno, far scendere un po’ di prezzi asiatici (ora gonfiati per la novità).

 

Articolo preso da qui

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...